Login

Dove siamo
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
TA 550x370 Leggi le recensioni su di noi su Trip Advisor

l' artista

 

Eccomi qua, in mezzo alla natura, un po' intimidita dall' idea di apparire. Sono comunque lieta di salutare con i miei sorrisi coloro che approdano su questa pagina, augurando a tutti tanta felicità.

per sito mg                          Maria Grazia cammina

Riporto di seguito ciò che è stato scritto sul mio lavoro in occasione della pubblicazione di una brochure, seguito da un mio scritto.

"Nata a Grottaferrata (Roma), Maria Grazia Luffarelli, autodidatta, rivolge il suo interesse alla pittura fin da giovanissima. Dopo aver compiuto gli studi classici, intraprende lo studio di varie forme espressive, tra cui la danza, e della storia dell' arte, dedicando particolare attenzione alle biografie dei pittori di ogni epoca.

Ispirata dalle manifestazioni più spontanee della natura e dai segreti che sottendono alle sue leggi, si pone, attraverso la sua opera, in atteggiamento di rispettosa e stupita contemplazione di fronte ad essi.

Una vivace curiosità la porta alla costante ricerca di soggetti e stimoli nuovi attraverso i viaggi e la lettura, con un' attenzione particolare verso la filosofia soprattutto orientale.
Da lei maggiormente utilizzata è la tecnica dell' acquarello che rende al meglio la spontaneità, la freschezza, la vivacità e nello stesso tempo la semplicità del suo modo di essere e quindi di dipingere. I colori, sempre potenti e gioiosi, ma mai aggressivi, si accompagnano così con successo alle trasparenze e alla fluidità di un mezzo da molti considerato tra i più difficili da utilizzare.

Nella sua pittura i colori gioiosi delle atmosfere primaverili, del calore dell' estate e la delicatezza di certe sfumature dei colori invernali, vanno a giocare con le forme essenziali con cui delinea i suoi soggetti (soprattutto fiori, paesaggi, animali). Infatti, oltre il colore, la sintesi delle immagini è una delle sue ricerche costanti.
La sua opera è influenzata dall' espressionismo, di cui ammira la potenza del colore e la forza del segno.

I suoi i dipinti, che espone da molti anni nel suo studio, oltre che in mostre personali, sono stati acquistati da collezionisti di varie parti del mondo. Inoltre alcune sue immagini sono state utilizzate da prestigiosi Editori di Fine Art per la riproduzione artistica (multipli d'arte a tiratura limitata, manifesti, copertine di libri ecc.) e spesso utilizzati per scenografie televisive e cinematografiche."

Maria Grazia in studio

Ho sempre amato dipingere.
O meglio: ho sempre amato dipingere con gli acquarelli.
Quel pennello intinto nell'acqua, lo scorrere morbido e fluido sul foglio, quel mescolarsi di colori l'uno nell'altro, a volte armonioso e soave, a volte energico, come se il colore stesso avesse un carattere tutto suo, tanto da imporsi agli altri.

Ma l'esperienza mi ha reso più forte di qualunque colore, ed io gioco con i miei acquarelli in una sfida continua. Soprattutto negli sfondi, tutto si decide in pochi intensi minuti: ed è allora che prevale l'istinto, non c'è tempo per ragionare sul da farsi; una volta scelta l'immagine (mentale) e scelti i colori, da quel momento in poi le azioni sulla carta si susseguono da sole, come se la mano fosse autonoma, devo fidarmi di me stessa, perdere il controllo razionale per usare quello istintuale. A volte, tornata alla realtà, guardo il quadro finito e mi dico che se dovessi spiegare a qualcuno esattamente che mosse ho fatto, non saprei farlo.

Per quanto riguarda l'ispirazione, mi sento fortunata. Viene da sola. O meglio viene se faccio silenzio dentro di me. Semplicemente vuoto e silenzio. Ed è così che, come una bolla d'aria che sale in superficie, emerge un'immagine. Non so perchè ma è proprio quella l'immagine giusta in quel momento. La stessa cosa, magari il giorno prima, non mi avrebbe attratto. Fiori, paesaggi, natura, animali, colori. In realtà ciò che emerge è il mio modo di sentire, il mio modo essere. Davvero mi sento fortunata. I fogli bianchi non mi hanno mai fatto paura, anzi!

Io credo che l' espressione artistica sia un ponte tra chi crea e chi osserva. Io esprimo il mio modo di essere che però incontra il modo di essere di altri. Infatti noto spesso delle similitudini tra me e le persone che si avvicinano, attratte dai miei colori. La maggior parte degli incontri sono piacevolissimi, spesso si parla in generale di arte, di cultura, insomma si formalizza con il linguaggio qualcosa che è già condensata nel quadro.

Amo la sintesi e la mia tendenza è verso la semplificazione e l'universalità, quasi una ricerca di archetipi. Poi ognuno guarderà l'immagine attraverso la sua personale esperienza interiore. Non do troppe indicazioni. E' più una questione di colori, di stato d'animo, di atmosfera, di energia. E' li che esco io. E' li che incontro le persone. E' li che esprimo la mia voglia di vivere, la mia gioia, il mio amore per la natura, la mia speranza, il mio essere.

Amo viaggiare e leggere, sembra banale ma è così. Anche i viaggi sono un'esperienza interiore, come dipingere, sono una sfida, sono un misurarsi continuo ed offrono la possibilità di stupirsi ancora nella scoperta. I viaggi, così come la lettura, ampliano la conoscenza ed aumentano la possibilità che il proprio modo di essere venga fuori in tutta la sua potenza.

La mia vita non è stata sempre felice, ma quando nei miei quadri vedo un concentrato di me, sono grata alla vita stessa, in tutte le sue manifestazioni. Anzi, in qualche modo credo che dal punto di vista della mia evoluzione personale, devo più alla sofferenza che al piacere. Ma non voglio distinguere troppo le due cose, credo che tutto faccia parte del tutto.

Almeno in parte, la vita dipende da noi. Possiamo prenderla in mano, in qualche modo capirla, gestirla, forse tentare di cambiare ciò che non va, con coraggio. Spero di riuscire ad esprimere alcuni di questi concetti attraverso la pittura e di trasmettere con i miei colori parte del mio ottimismo. La cosa certa è che dipingere è per me una grande passione, quasi una necessità. Mi basta pensare a questo e sono felice.

 

Cerca prodotto